UN UOMO VERO E’ LA MIGLIOR POLITICA

Erano così diversi, venivano da una storia e nutrivano ideali. Ah, i tempi di Almirante e Berlinguer.
Nel giugno del 1984 Giorgio Almirante sorprese l’intero mondo politico italiano recandosi insieme con Pino Romualdi a rendere omaggio alla camera ardente di Enrico Berlinguer, segretario del Partito Comunista Italiano allestita presso la sede centrale di via delle Botteghe Oscure. Qui si mise in fila insieme con tutti gli altri convenuti finché, notato, fu accolto da Giancarlo Pajetta e accompagnato presso il feretro. Assunta Almirante riferì poi che, alla notizia della morte di Berlinguer, Almirante pianse.
Quando Giorgio Almirante morì, il 22 maggio del 1988, gli stessi Pajetta e Iotti si recarono in via della Scrofa, sede del MSI, per ricambiare l’omaggio, circondati, da parte dei “camerati”, dello stesso rispetto che i comunisti avevano riservato 4 anni prima all’uomo di destra davanti alla bara del loro segretario.
Una pagina bella di civiltà e nobiltà della politica, che oggigiorno manca a tutti!
Enrico Berlinguer, Sassari, 25 maggio 1922 – Padova, 11 giugno 1984, è stato un politico italiano.
Giorgio Almirante, Salsomaggiore Terme, 27 giugno 1914 – Roma, 22 maggio 1988, è stato un politico e giornalista italiano.
Non esiste una moralità pubblica e una moralità privata. La moralità è una sola, perbacco, e vale per tutte le manifestazioni della vita. E chi approfitta della politica per guadagnare poltrone o prebende non è un politico. È un affarista, un disonesto. (Sandro Pertini)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti